• Il provvedimento 6.04.2021 dell’Agenzia delle Entrate contiene le disposizioni di attuazione dell’art. 157 del Decreto Rilancio (D.L. 34/2020), che aveva prorogato i termini delle notifiche nel culmine della prima ondata della pandemia.
  • Sono in corso di notifica gli atti di accertamento e gli altri provvedimenti impositivi diversi dalle cartelle di pagamento, che risultavano in scadenza (senza tenere conto della sospensione stabilita dall’art. 67 del D.L. 18/2020) tra l’8.03.2020 e il 31.12.2020.
  • Le notifiche avverranno tra l’1.03.2021 e il 28.02.2022; le spedizioni sarebbero effettuate secondo un ordine cronologico. Verranno spediti per primi gli avvisi bonari con la possibilità di sanatoria.
  • LE NOTIFICHE ALLE IMPRESE AVVERRANNO TRAMITE PEC

  • CHI UTILIZZA IL NOSTRO SERVIZIO DI MONITORAGGIO DELLE PEC SARA’ AVVISATO, COME SEMPRE, DI QUALSIASI ATTO VENGA NOTIFICATO SULLA PEC