Sintesi a cura dell’Ufficio Credito di Confesercenti, per approfondimenti contattare i colleghi ai recapiti sul sito.

Nuovo bando Smart Contact Tourism per idee imprenditoriali contactless

È aperto il nuovo bando Smart Contact Tourism promosso da FactorYmpresa Turismo, il programma del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo in collaborazione con Invitalia che premia e accompagna le migliori idee d’impresa nel settore turistico.
Il bando è rivolto a proposte che riguardino lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative per il next normal, in grado di migliorare l’esperienza di viaggio in Italia e accrescere la competitività dell’intero sistema turistico, attraverso soluzioni touchless per un turismo più sicuro, una fruizione più completa, profonda e soddisfacente dei servizi turistici e destinazioni capaci di riadattarsi e rilanciarsi sul mercato.

Possono partecipare al bando:

  • persone fisiche maggiorenni, individualmente o in team
  • singole imprese costituite dal 1° gennaio 2016 con sede in Italia
  • startup innovative

Le 20 migliori proposte parteciperanno all’Accelerathon, una full immersion online di 36 ore in cui, grazie al supporto di mentor e tutor, le startup potranno accelerare la propria idea di business e preparare un pitch da presentare alla giuria. I 10 migliori progetti saranno premiati con un contributo di 20.000 euro ciascuno, a cui si aggiungono i servizi di accompagnamento forniti da Invitalia.
La scadenza per candidarsi è l’8 marzo 2021.

Garanzia giovani: Invitalia lancia il nuovo bando SELFIEmployment

Con la nuova edizione del bando, aperto dal 22 febbraio, ai tradizionali finanziamenti per i giovani NEET si aggiungono anche incentivi per le nuove imprese create da donne e disoccupati di lunga durata.
Obiettivo del Fondo rotativo SELFIEmployment – gestito da Invitalia nell’ambito del programma Garanzia Giovani – è sostenere la creazione e l’avvio di attività imprenditoriali concedendo prestiti senza interessi e senza necessità di garanzie reali o personali.
Finanziamenti SELFIEmployment anche per donne e disoccupati.
Nella sua versione originaria lo strumento era dedicato agli under 29 iscritti al Programma Garanzia Giovani e classificati come NEET, cioè non occupati, né impegnati in un regolare corso di studi (Not (engaged) in Education, Employment or Training).

Nel nuovo bando appena pubblicato da Invitalia, invece, la platea dei beneficiari si allarga anche alle donne inattive e ai disoccupati di lungo periodo, che potranno ottenere i finanziamenti agevolati per la costituzione di attività in tutti i settori economici, ad eccezione dell’agricoltura e della pesca. 84 milioni per il sostegno all’auto imprenditorialità. Gli incentivi alle nuove imprese: dal micro credito ai piccoli prestiti. Le linee di intervento sono previste tre forme di sostegno:

  • Microcredito, un finanziamento pari al 100% del programma di spesa per tutte le iniziative che prevedono spese ammissibili per la costituzione e l’avvio della nuova iniziativa comprese tra 5mila e 25mila euro, al netto dell’IVA,
  • Microcredito esteso, un finanziamento pari al 100% del programma di spesa per tutte le iniziative che prevedono spese ammissibili per la costituzione e l’avvio della nuova iniziativa comprese tra 25.001 e 35mila euro al netto dell’IVA,
  • Piccoli prestiti, un finanziamento pari al 100% del programma di spesa per tutte le iniziative che prevedono spese ammissibili per la costituzione e l’avvio della nuova iniziativa comprese tra 35.001 e 50mila euro al netto dell’IVA.

L’agevolazione può assumere sia la forma di investimenti materiali e immateriali che di capitale circolante nei limiti delle norme dell’Unione applicabili in materia di aiuti di Stato.

Cambiano i finanziamenti agevolati Nuove imprese a tasso zero

Ottenere i prestiti a tasso zero per la nuova imprenditorialità giovanile e femminile diventa più semplice: in Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto attuativo del dl Crescita che allarga la platea dei beneficiari e aumenta importo e durata dei finanziamenti alle imprese guidate da under 36 e donne. Quali sono gli investimenti ammissibili alle agevolazioni.
La misura finanzia programmi di investimento, realizzabili su tutto il territorio nazionale, nei settori:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli, inclusi quelli afferenti all’innovazione sociale, intesa come produzione di beni che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative;
  • fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone, compresi quelli afferenti all’innovazione sociale;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo, comprese le attività turistico-culturali finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché le attività volte al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza.

I programmi devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda, o dalla data di costituzione della società nel caso in cui l’istanza sia presentata da persone fisiche, ed avere durata non superiore a ventiquattro mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento.
Chiude il 17/02/2021 il Bando per il contributo a Bar e Ristoranti della Regione Emilia Romagna che hanno avuto un calo del fatturato pari o superiore al 20% mettendo in relazione i periodi di novembre e dicembre del 2019 e con i medesimi periodi del 2020.
Il fondo in dotazione verrà frazionato fra tutte le domande pervenute per un massimo di 3000 €.

Nuova Sabatini aperta fino ad esaurimento fondi

Target: tutte le aziende che investono in acquisto di beni strumentali nuovi, impianti, macchinari e software con un minimo di spesa pari ad euro 20.000. Il contributo fino al 3,57% annuo viene calcolato su un finanziamento di importo uguale al valore dell’investimento e per una durata di 5 anni. Altre agevolazioni in forma di Credito d’imposta per:

  • investimenti in beni strumentali volti a favorire tecnologie abilitanti, macchinari e software per potenziare la competitività aziendale, fino al 50% degli investimenti. Chiusura del bando 31/12/2020
  • ricerca e sviluppo innovazione e design fino al 20% degli investimenti. Chiusura del bando 31/12/2021
  • formazione del personale nelle tematiche 4.0 fino al 50% chiusura del bando 31/12/2021