Lugo: Comune e Federazioni degli ambulanti al lavoro per il rilancio del mercato

2019-08-02T17:55:56+00:0002/08/2019|

Dal confronto sono emerse alcune azioni condivise per migliorarne la capacità di attrazione e la competitività

Il Comune di Lugo e le Federazioni degli ambulanti Anva-Confesercenti (Associazione nazionale commercio su aree pubbliche) e Fiva-Confcommercio (Federazione italiana venditori ambulanti) sono al lavoro per il rilancio del mercato cittadino grazie a un tavolo di confronto aperto sul tema.

Dal confronto sono emerse alcune azioni condivise per migliorare la capacità di attrazione e la competitività del mercato lughese. Tra queste, la volontà di ricompattare il mercato, riempiendo parte dei posteggi vuoti e dando così continuità ai percorsi all’interno del mercato. Attenzione verrà posta anche al Pavaglione per evitare il suo spopolamento e tener conto dell’integrazione del commercio su aree pubbliche con quello in sede fissa. Si esaminerà inoltre la situazione legata ai bagni pubblici e ai parcheggi, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le infrastrutture e i servizi legati al mercato. A questo proposito si valuta la possibilità di inserire un servizio di presidio dei bagni e di proseguire nella valorizzazione del Mercabus, il servizio di trasporto che il Comune di Lugo mette a disposizione dei cittadini per favorire la mobilità sostenibile.

Tra i progetti condivisi c’è anche la riduzione dell’importo della Cosap, dovuta dagli operatori su area pubblica del mercato settimanale e dei mercati straordinari, e del costo di utilizzo dell’energia elettrica. Per elevare la qualità dell’offerta commerciale si prevede inoltre di valorizzare gli imprenditori che hanno un assortimento di pregio e fornitori scelti. Sono poi stati condivisi i progetti che prevedono un intervento in piazza Martiri per migliorarne la pavimentazione e alcuni contributi a fondo perduto per favorire gli investimenti degli ambulanti e finanziare la formazione degli operatori.

image_pdfimage_print