Un gruppo di edicole faentine, aderenti a Confesercenti Faenza, si è coordinato per effettuare un versamento solidale alla Protezione Civile di Faenza, per testimoniare vicinanza e riconoscenza all’Associazione di Volontari che sta svolgendo un preziosissimo lavoro in questo drammatico momento di emergenza sanitaria.

Il Centro Volontari Protezione Civile di Faenza ha lanciato una raccolta fondi straordinaria per supportare le attività svolte in emergenza Covid-19 e l’invito ad aderirvi è stato colto da alcune edicole della città.

Le edicole sono, fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, fra quelle attività a cui è stato consentito il proseguimento lavorativo in quanto svolgono una funzione di pubblica utilità, nonché di presidio sociale. Oltre a garantire la diffusione dell’informazione, che in questo momento è quantomai richiesta, queste imprese sono in prima linea per la distribuzione dei sacchi di carta e umido alla cittadinanza e per il presidio attivo del territorio.

Hanno deciso quindi come categoria di raccogliere una somma da devolvere alla Protezione Civile.

Hanno offerto il loro contributo:

  • ALVISI LUCA (Edicola Via Lapi)
  • AMMIRABILE VITO (Edicola Piazza della Libertà)
  • ANIMARGENTO ( Edicola Via Fratelli Rosselli)
  • CASANOLA GIOVANNI (Edicola Viale Baccarini )
  • FABBRI MORENA (Edicola Ospedale Civile)
  • FANTINELLI ORNELLA (Edicola Corso Saffi – Voltone Piazza Erbe)
  • MARCHI ROSSANO (Edicola Piazza Lanzoni/Corso Europa)