La scelta intrapresa e fortemente condivisa di un’assemblea elettiva unitaria è stata effettuata alla luce dei cambiamenti intervenuti in questi anni nei rapporti con le istituzioni, nei compiti associativi dei livelli provinciali: si è tenuto conto delle consolidate e confermate presenze territoriali e dei loro gruppi dirigenti, che sono un punto forte di presidio dell’Associazione e soprattutto nella ricerca di nuove e potenziali sinergie e azioni comuni con le Confesercenti della Romagna.

Sinergia e collaborazione che hanno registrato la piena convergenza tra le Confesercenti di Cesena e di Ravenna, fermo restando le reciproche autonomie giuridiche, patrimoniali e associative in essere. Il primo passo di questa collaborazione è stato la scelta di avvalersi di un direttore unico, Graziano Gozi, che ormai dal 2019 dirige le due realtà.

Il progetto ambizioso, che richiederà ancora tempo e lavoro, è quello di creare le condizioni per una federazione di Confesercenti che possa rappresentare tutto il territorio romagnolo.

Il futuro, non troppo lontano, si affronta meglio se coesi e decisi nel perseguire il medesimo obbiettivo, unendo le proprie capacità con la finalità di migliorarsi per poter offrire agli associati rappresentanza e servizi sempre di maggior qualità: questo è l’obbiettivo che le Confesercenti di Ravenna e Cesena perseguono con il loro lavoro e che sicuramente porterà giovamento a tutte le categorie associate.

Nel corso dell’evento saranno svolti importanti adempimenti congressuali che andranno a delineare la nuova formazione della Confesercenti Ravenna-Cesena: dapprima ci sarà l’elezione dei Presidenti, seguita da quella delle presidenze, per concludere con l’elezione dei delegati per l’assemblea regionale e nazionale, un passo verso il domani.

 

Monica Ciarapica, Presidente provinciale Confesercenti Ravenna