Tornato in vigore fino al 30 settembre il divieto di somministrazione di alimenti contenenti uova e carni crude

2018-08-02T12:35:17+00:0002/08/2018|

Come consuetudine e come preannunciato sul Prendinota n. 4, sono state emanate o sono in corso di emanazione da parte dei Comuni della provincia di Ravenna, le ordinanze con le quali, fino al 30/09/2018 è vietato somministrare negli esercizi di ristorazione pubblica e collettiva, negli esercizi alberghieri e in tutti gli esercizi di ospitalità, prodotti alimentari contenenti uova crude non sottoposti a trattamento di cottura prima del consumo e insaccati freschi pronti per il consumo a base di carne suina ed avicola non adeguatamente cotti.

image_pdfimage_print